immagine La storia della Chiesa

Mappa della Real Chiesa


STORIA DELLA CHIESA

Il 10 agosto 1557, il duca Emanuele Filiberto sconfisse a San Quintino l'esercito francese, permettendo l'egemonia spagnola sull'Europa, grazie alla successiva Pace di Cateau Cambrésis (1559), e il proprio ritorno in quel Ducato di Savoia, che di lì a poco avrebbe iniziato a cambiare profondamente. Era il giorno di San Lorenzo e sia Felipe II di Spagna che Emanuele Filiberto promisero la costruzione di un luogo di culto a lui dedicato. Felipe costruì il Monastero di San Lorenzo dell'Escorial, a poche decine di chilometri da Madrid, dove poi si ritirò negli ultimi anni della propria vita. Emanuele Filiberto, impegnato nella costruzione della Cittadella e nella riedificazione dello Stato, non aveva le risorse sufficienti per una nuova chiesa e dedicò al Santo l'esistente chiesa di Santa Maria ad Presepae. Fu qui che, tra l'altro, Emanuele Filiberto fece portare la Sacra Sindone, affinché fosse venerata da San Carlo Borromeo, per un ex voto fatto durante la peste di Milano.

PROSPETTO CRONOLOGICO REAL CHIESA DI SAN LORENZO

1177 Si menziona la chiesetta di Santa Maria “ad praesepem”

1557 Emanuele Filiberto, avendo fatto un voto a San Lorenzo per la vittoria a San Quintino, la restaura e la dedica al santo

1634 Viene ceduta ai Teatini che ne deliberano la ricostruzione

1634 Posa della prima pietra

1664 Nuovo progetto di Amedeo di Castellamonte

1666 Chiamata di Guarino Guarini e demolizione delle parti già eseguite

1668 Inizio dei lavori di demolizione per un nuovo progetto

1679 Innalzamento della croce

1680 Apertura al culto – domenica 12 maggio

1696 Ultimazione stucchi, statue, tribune, decorazioni, pavimento - Consacrazione dell’altare maggiore

1730 Esecuzione del coro

1738 Collocazione delle statue dell’interno

1802 Soppressione dell’ordine

1811-13 Abbattimento dei resti del “Padiglione” e sistemazione della facciata

1823 Restauro

1829 Decorazione della cupola e delle cappelle

1838 Allontanamento dei Teatini e insediamento dei Canonici della SS. Trinità

1846 Sistemazione dell’Oratorio dell’Addolorata su progetto dell’Architetto P, Dupuy

1943 Danneggiata dalle bombe

1956-57 Restauro

1998 e 2000 Restauro